Biografie






Baldassarre Galuppi 
(Burano, 18 Ottobre 1706 - Venezia, 3 Gennaio 1785)

Compositore italiano. Operista e clavicembalista, iniziò gli studi musicali sotto la guida del padre e successivamente divenne allievo del maestro Lotti. La sua vita artistica si può scindere in due grandi periodi: il primo, compreso fra il 1735 e il 1755, è dedicato pressoché esclusivamente alla musica strumentale e clavicembalistica; il secondo, che si porta sino al 1773, è invece occupato dall’attività operistica. Compositore fecondissimo, lasciò un centinaio di opere teatrali, di cui una ventina su libretto di Goldoni, molte pagine di musica sacra e 85 Sonate per clavicembalo, la cui medita ricchezza espressiva trasferì poi nel campo melodrammatico. Predilesse, però, il genere comico aderendo alla riforma della commedia avviata da Goldoni e adeguando l’opera comica ad un senso di compiutezza formale e di autonomia dell’orchestra, nonché ad una penetrazione dei personaggi implicante la rivalutazione della dignità umana e del teatro in musica. Questo atteggiamento fu consacrato particolarmente nel capolavoro, Il filosofo di campagna (1754).La sua fama ebbe inizio soprattutto all’estero. Dal 1741 al 1743 soggiornò a Londra, nel 1763 fu accolto con grandissimi onori presso la corte di Caterina II di Russia, dove tornò nel 1765, rimanendovi per tre anni. Stabilitosi poi a Venezia, concluse nel 1773 la sua carriera operistica con La serva per amore, dedicandosi in seguito alla riorganizzazione del Conservatorio degli Incurabili, che portò a grande prestigio.



http://www.multimania.com/galuppi/eng/galuppi_eng.html

http://it.wikipedia.org/wiki/Baldassare_Galuppi

http://www.haendel.it/compositori/galuppi.htm
http://heinrichvontrotta.blogspot.com/2007/01/baldassarre-galuppi-il-filosofo-di.html


 
 

indietro